giovedì 17 marzo 2016

Cosa mettiamo sopra la testata del letto ???

E se per la testata del letto abbiamo riadattato una tavola di legno, per impreziosire, personalizzare, riempire la parete sovrastante basta veramente poco !!!
Buon pomeriggio a tutti voi, oggi vi faccio vedere come sto' completando la camera da letto e come sìa semplice ed economico renderla di proprio gradimento con facilità.
Beh, io volevo far proprie le parole di Usui, fondatore del Reiki (qui per chi non di competenza ci sarebbe da scrivere molto, ma per ora sorvolo, basta solo dirvi che sono anche un operatore Reiki) e poterle leggerle ogni giorno, proprio appena sveglia perchè sono molto significative.


Non è terminata mancano ancora altre due tavole, ma non ho resistito e allora ho deciso di rendervi partecipi del "work in progress". Sono andata presso un punto legno e ho acquistato nel box "scarti/ritaglia" queste due tavole di compensato a 3 euro cadauna. Non sono identiche nelle misure ma simili, comunque avevo intenzione di sistemarle in maniera inversa una con l'altra così sono andata alla cassa di corsa con entusiasmo.


Naturalmente avevo in mente lo stile Shabby antichizzata a cera, percio' ho cominciato dapprima con una bella passata di carta vetrata da 180.
Una volta resa liscia la superficie ho steso il fondo bianco, un paio di volte. Di nuovo una leggera scartavetratura e poi sono passata alla scritta (in un tipo di lavoro come questo, è sufficiente il fondo senza ulteriore colore acrilico bianco).
Matita e gomma, ognuno di voi puo' fare tentativi senza problemi, studiare prima un tema, un elemento da disegnare e osare.


Ho riportato la scritta a mano libera, poi ho preso un pennarello color marrone di quelli che si usano a scuola e l'ho ripassata.


Con un'altra sfumatura di marrone, ho creato delle ombre in alcuni punti. La scritta è stata eseguita con semplicità e il fatto che la superficie fosse di un fondo (tipo cementite e simili) e non una tinta lavabile, ha evitato che  il colore si allargasse formando irregolarità.
La procedura è stata semplice e veloce, in quanto il pennarello consente la precisione nella realizzazione di una scritta, con immediata asciugatura.
Voi potreste fare lo stesso per realizzare qualsiasi disegno o scritta se vi riesce piu' facile, mentre chi ha dimestichezza con acrilici e pennelli, puo' sbizzarrirsi con la fantasia ricordandosi pero' dei tempi di asciugatura.


Poi ho passato direttamente la cera, sìa color naturale, sìa gialla, sìa scura,  alternando il pennello con le varie tonalità in maniera irregolare. 


Con un panno di lana o cotone morbido, ho lucidato i quadri.
Le frasi hanno una forte risonanza soprattutto leggerle appena alzati: ora per terminare il lavoro prevedo di acquistare altri due pezzi di compensato pero' rettangolari, lunghi e stretti, da collocare rispettivamente sotto e sopra di questi.
Probabilmente un fior di loto, in varie sfumature e poi si vedrà !!!



Ovvio che ci sono tante soluzioni ed idee per arredare una parete, questa è semplice, facile ed economica sicuramente personalizzabile.
Se avete dubbi, domande da pormi non esitate a contattarmi, nel frattempo vi saluto e vi auguro un buon proseguimento di settimana. 
                                                       

2 commenti:

  1. I buoni propositi non guastano mai!! Un idea davvero carina! Assunta

    RispondiElimina
  2. Ciao Assunta ! Vero, piu' che altro sembra sempre difficile dirigere la giornata con questi propositi. Se si leggono le frasi, viene da pensare "e che ci vuole !", ma all'atto pratico c'è sempre qualcosa che ci distoglie. Magari leggerle appena alzati.... hihihihhihi ci aiuta ;). Splendida domenica, ciao.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcune foto contenute in questo blog sono state trovate su internet in quanto ritenute di pubblico dominio. Se così non fosse vi prego di contattarmi e verranno rimosse immediatamente.