Relooking di una cucina !

La mia cliente affezionata Silvia, mi ha contattata prima di Natale, per avere un consiglio su una cucina.
Felicissima di rivederla e scoprire di cosa aveva bisogno, mi sono recata presso l'abitazione che era stata di sua madre.
Datata ed in formica, la cucina, che la riportava a piacevoli ricordi, era in ottimo stato: da lì l'idea di trasformarla piuttosto che buttarla, chiedendo il mio intervento.




Quale miglior progetto di relooking, io che consiglio sempre il recupero degli arredi !
Cucina che ho vissuto anche io nella casa materna, con sportelli bassi, con maniglie a fascione lungo lunghezza sportello.
In questo caso un po' adattata all'esigenze della mamma di Silvia, sotto non corrispondevano pari elementi ma arredi diversi.
L'idea di Silvia è stata quella di pensare ad un effetto giovanile e stravolgente, in vista di un'eventuale messa in affitto dell'appartamento; colori pastello, pieni, con le parti in legno magari "shabby", tono su tono.


Ed io ho approvato con entusiasmo e mi sono messa all'opera: una bella pulita con acqua e sapone di Marsiglia, un aggrappante specifico per questo tipo di superfici e inizio stesura del primo colore, non senza aver prima coperto con scotch di carta, le parti in legno.



Un bel tortora, verde e giallo, ma di base gessosa ed un effetto pastello delicato. Due mani e finitura.


Qui sopra un foto con dettaglio dell'effetto "shabby" sulle fasce marroni corrispondenti alle maniglie.


A lavoro finito il risultato si è presentato molto bello, Silvia è rimasta contentissima; la cucina della mamma ha ora un nuovo look e ritornerà presto in funzione.

Ogni arredo puo' essere recuperato non dimenticatelo; prima di buttar via, valutiamo insieme se possibile dargli nuova veste e diverso utilizzo.
                                                 

Commenti